Flash mob per un consumo di suolo zero a Cernusco
Sabato 17 ottobre, ore 10.30 | Via Cevedale - Cernusco sul Naviglio

Sabato 17 ottobre alle ore 10.30 l'associazione Cernusco in Comune organizza un flash mob presso l'area agricola di via Cevedale. Aderiscono all'iniziativa Bene comune Cernusco, Comitato verde per Cernusco e Legambiente Martesana.
Obiettivo del flash mob è il blocco di qualsiasi edificazione nella parte nord di Cernusco, in particolare nella zona confinante con l'area già edificata delle vie Cevedale, Bassano e Pasubio. La variante n. 2 al PGT di Cernusco, attualmente in discussione, rappresenta in tal senso una buona occasione per invertire la rotta. In via Cevedale è infatti previsto un ingente intervento urbanistico: circa 15.000 mq di edilizia residenziale (in parte convenzionata) in una zona agricola connessa con il Parco Est delle Cave.
La proposta di variante al PGT, su richiesta del privato proprietario dell'area, prevederebbe una riduzione del 15% della superficie edificata, con l'eliminazione completa della porzione di edilizia convenzionata. Queste modifiche non sono però sufficienti a tutelare e salvaguardare questa area agricola di grande pregio paesaggistico e ambientale. Oggi è il momento del coraggio e della lungimiranza. Ecco perché chiediamo di cancellare definitivamente la possibilità di edificare in questo comparto agricolo.
Purtroppo questo non è il solo caso di aree agricole, incluse o confinanti con Parco Est delle Cave, che vengono toccate dalla variante al PGT. Ormai noto è il caso del nuovo campo da baseball previsto su un'area agricola lungo il naviglio, in località Gaggiolo.
Chiediamo all'Amministrazione comunale di costruire un nuovo PGT a consumo di suolo zero, senza nessuna nuova edificazione a Cernusco, e un vero Parco delle Cave, come presidio concreto e quotidiano di importanti aree verdi, finalmente fruibile in ogni sua parte e curato ogni giorno dell'anno.

L'appuntamento è per sabato 17 ottobre alle ore 10.30 presso l'area agricola di via Cevedale. Obbligatorio l'uso della mascherina. Sarà garantito il rispetto delle disposizioni vigenti in materia di emergenza sanitaria.

Partecipa all'evento Facebook

0
0
0
s2smodern